Conosci Francesca

06 November 2017

Tell us your story

Thanks for the story. Something is wrong. Try again later.
 

I colori delle emozioni

"Sono orgogliosa di aver creduto nel mio progetto e di non essermi arresa. Mi guida la positività e sono felice di lavorare ogni giorno con leggerezza e tanti colori."

È stato un evento sfortunato a spingere Francesca a riprendere in mano colori e pennelli, che da qualche anno giacevano dimenticati in fondo a un cassetto. Rimasta disoccupata dopo il fallimento dell’azienda in cui lavorava, le prospettive di trovare presto un nuovo lavoro con la crisi e un figlio di un anno e mezzo non erano molto incoraggianti.

Un giorno una conoscente le chiede di farle un disegno da regalare a un’amica incinta: “Si trattava di un minuscolo quadro con una donna panzuta e un cuore. Fatta la prima tela mi sono sentita realizzata e casualmente ho iniziato a ricevere pian piano altre richieste”.

Nel frattempo continua a cercare un impiego part-time, ma dentro di sé sente crescere la necessità di esprimersi e giura a se stessa che non si accontenterà mai più di un lavoro mediocre.

Nonostante i tanti dubbi e le critiche che le piovono da varie parti, decide di riprendere la strada che aveva interrotto al termine del corso di illustratrice alla Scuola internazionale di Comix. Ricomincia a dipingere e realizza alcuni disegni originali: “Ho immediatamente notato che le persone intorno a me apprezzavano gli oggetti artigianali e desideravano quadri personalizzati che parlassero di loro”.

 

Ricordi pieni d’amore

All’inizio Francesca dipinge soprattutto delle illustrazioni per le mamme e la sua clientela cresce giorno dopo giorno: “Ho spedito tele in Svezia e a Capo Verde. Ho ritratto attori, amici, parenti, musicisti, impiegati, casalinghe. L’emozione più grande è sapere che ogni tela racconta una storia, una famiglia e gli elementi significativi che legano quelle persone. Ho ricevuto migliaia di foto, descrizioni di gusti, passioni e caratteri. E ho capito che quella era la strada giusta”.

Con l’aiuto del suo compagno, informatico di professione, Francesca crea un piccolo sito Internet e una Pagina Facebook: “Inizialmente avevo difficoltà a pubblicizzarmi. Non sono una che ama mettersi troppo in mostra e mi spaventava fortemente il giudizio altrui”.

Su Facebook si iscrive anche al gruppo “Mamme al lavoro” e lì trova una seconda casa: “Ognuna di noi mette a disposizione la sua creatività o competenza. Senza conflitti o gelosie. Siamo tutte donne, abbiamo alle spalle anni di difficoltà e di sacrifici. Partiamo più o meno tutte da questa consapevolezza, che ci unisce e ci rende complici”.

Da quando Francesca ha iniziato a pubblicare le foto delle sue opere nel gruppo è stata contattata da un grande numero di persone e ha iniziato ad acquisire una sicurezza sempre maggiore nelle proprie capacità: “Non che io fossi insicura, ma passare dal disegnare sulla scrivania di casa a fare dei preventivi per degli sconosciuti che amano la tua arte… Beh, diciamo che è un po’ diverso!”.

Ora Francesca ha sul cavalletto un nuovo progetto. Sta per illustrare un libro per bambini sulle emozioni e si augura che sia solo il primo di una lunga serie.

 

Sito Web: http://www.francescaferraresi.it/

Facebook: https://www.facebook.com/Francesca.Ferraresi.Illustrazioni

Tell us your story

Thanks for the story. Something is wrong. Try again later.